La Buona Scuola… ma solo nei tweet di Renzi

Img_1La riforma scolastica di Renzi, annunciata la scorsa estate e ripetutamente rinviata nelle ultime settimane, cambia improvvisamente percorso. I decreti d’urgenza, attesi per il consiglio dei Ministri del 3 marzo, si sono trasformati in linee guida per un disegno di legge che dovrà seguire l’iter parlamentare. Sarà perché, dopo le aspre critiche arrivate da più parti, l’esecutivo vuole coinvolgere le opposizioni nello spirito delle dichiarazioni del presidente della Repubblica? O forse perché non c’è ancora un piano chiaro rispetto, ad esempio, alle modalità per la stabilizzazione dei precari, imposta un paio di mesi fa con una sentenza della Corte europea? Continua la lettura 'La Buona Scuola… ma solo nei tweet di Renzi'»

Turismo: non sono solo parole…

Da e , 13 gennaio 2015 20:57
Img_3

Foto di Andrea Pizzinat

Il 2014 si è concluso con una polemica sul fatto che, secondo l’amministrazione comunale, la presenza di turisti a Oderzo risentirebbe delle critiche rivolte alla città via web e giornali.
Il vero problema non è quello che si dice di Oderzo ma quello che si trova una volta giunti in città: siamo sicuri che un turista in visita abbia sempre una buona impressione? Se, per esempio, avesse intenzione di visitare i nostri monumenti più importanti, le antichità romane, troverebbe le ringhiere del foro romano completamente arrugginite, noterebbe i rifiuti gettati sopra l’antica pavimentazione sotto la piramide e nel tunnel tra Piazza Grande e Piazza Castello, oltre che sui mosaici della domus, non riuscirebbe a leggere nulla dalla tabella informativa di fronte alla piramide. Continua la lettura 'Turismo: non sono solo parole…'»

In Messico si massacra il dissenso

Img_4I 43 studenti scomparsi nel sud del Messico lo scorso 26 settembre stavano manifestando contro la riforma dell’istruzione, ritenuta discriminatoria nei confronti delle scuole rurali come quella da loro frequentata. Si trattava di ragazzi tra i 16 e i 20 anni, di umili origini, interessati ai problemi sociali e politici della loro realtà. La loro scuola infatti forma maestri da inviare nelle zone più povere e remote del Paese. Siamo di fronte quindi a giovani informati e critici, impegnati attivamente per contribuire al miglioramento della società. Continua la lettura 'In Messico si massacra il dissenso'»

Tutti a scuola… Ma dove sono gli insegnanti?

Il 15 settembre, peImg_3r milioni di studenti in tutta Italia, è ricominciato l’anno scolastico. Quest’anno il ritorno sui banchi di scuola, per molti studenti dell’ISISS “Antonio Scarpa” di Motta di Livenza, ha riservato non poche sorprese. Alcune classi del liceo scientifico, infatti, hanno scoperto di non avere degli insegnanti per le materie caratterizzanti il loro indirizzo di studio, come matematica e fisica. Nonostante le rassicurazioni dell’Istituto, che ha garantito la nomina in breve tempo dei docenti a cui assegnare questi posti vacanti, la situazione appare particolarmente grave, se non addirittura paradossale. Continua la lettura 'Tutti a scuola… Ma dove sono gli insegnanti?'»

Renzi, uomo dalle mille riforme

Img_4“Il 29 vi stupirò”, aveva annunciato Matteo Renzi qualche giorno prima del Consiglio dei Ministri, in cui avrebbe dovuto presentare, oltre ai programmi delle riforme di Giustizia e Sblocca-Italia, quello della Scuola. Così non è stato. È trapelato che il decreto sull’istruzione provvederà ad assumere 100 000 insegnanti reclutandoli dalle file dei precari in graduatoria. Tuttavia queste assunzioni serviranno solamente a coprire il ricambio generazionale. Continua la lettura 'Renzi, uomo dalle mille riforme'»

Niente di nuovo sul fronte padano

kyengeGli attacchi a Cécile Kyenge continuano inesorabili. A detta di Aurora Lussana, la pubblicazione dell’agenda pubblica del Ministro per l’Integrazione su La Padania sarebbe  una “trappola per gli indignati di professione”.

Strategia editoriale quella della direttrice del quotidiano della Lega Nord, che a partire dal 14 gennaio ha dedicato al Ministro una vera e propria rubrica, denominata “Qui Kyenge”. «Contro il quotidiano […] hanno annunciato persino di rivolgersi alle Nazioni Unite. […] al momento i caschi blu non sono ancora arrivati. […] Le anime belle della sinistra si eccitano a immaginare i leghisti a caccia di immigrati».

Continua la lettura 'Niente di nuovo sul fronte padano'»

Panorama Theme by Themocracy