Grazie!

Da , 16 settembre 2013 12:34
Che dire? GRAZIE A TUTTI!
Sabato è stata una giornata fantastica, abbiamo lavorato con piacere per voi che siete passati al Festiva del Bene Comune! Abbiamo condiviso idee, esperienze, birra e panini!
Un ringraziamento speciale va alle associazioni che ci hanno portato la loro idea di Bene Comune! Ad Oderzo non si era mai vista una concentrazione tale di esperienze, sensibilità, battaglie a favore del Bene Comune. Siamo contenti che ci abbiate aiutato a creare una simile opportunità. Quindi GRAZIE a Piazza del Baratto, Kantiere Misto, G.A.S. Oderzo, Rete Studenti Medi Treviso, Circolo Legambiente Piavenire, Qui Piave Libera, Istituto Storia Resistenza Istresco, Bottega Pace Sviluppo Oderzo, FestivaldelViale Motta Di Livenza, BeccoGiallo Editore, EnergoClub Onlus e Associazione per la Decrescita di Treviso.
Un grande GRAZIE anche agli Entusiasticamente Popolari, ai Folk Fiction e ospiti, ai Radiofiera! Ci dispiace di non aver avuto con noi i Kem, li rivedremo presto!
GRAZIE a chi ci ha aiutato, a chi ha contribuito in vario modo prestandoci attrezzature, palco, lavoro! GRAZIE a chi ha partecipato alla sottoscrizione popolare che ha reso possibile il Festival!
GRAZIE a tutti i GpO per l’impegno, il lavoro e la bellissima esperienza che abbiamo vissuto insieme!
Lasciate un mi piace al Festival del Bene Comune!
Ci vediamo presto!

Intervista a Radio Veneto Uno

Da , 13 settembre 2013 16:03

Intervista a Radio Veneto Uno sul Festival del Bene Comune (clicca qui per aprire)

locandinaA3

Intervista a RadioBase di Mestre

Da , 13 settembre 2013 13:14

Intervista a Radio Base sul Festival del Bene Comune (clicca qui per aprire)

locandinaA3

Festival del Bene Comune – settembre 2013

Da , 9 settembre 2013 14:49

locandinaA3

Dopo la pioggia, l’arcobaleno.

L’8 giugno la pioggia ha interrotto la festa ma il 14 settembre ci riproviamo, ricominciando da dove ci eravamo lasciati con l’animazione degli Entusiasticamente Popolari alle 18:30, il concerto dei Folk Fiction alle 19:30 per poi proseguire con i Kem Acoustic Trio (20:30) e concludere in bellezza con il gruppo Radiofiera.

Tante associazioni, tanta musica, spazio gioco per bambini e stand enogastronomico a partire dalle 15:00.

Vi aspettiamo al parco delle piscine il 14 settembre!

La fine della crisi passa anche attraverso i nostri lampioni

Da e , 9 settembre 2013 14:49

lumiereIn tempi di crisi come quelli in cui ci troviamo è sempre più difficile per le Amministrazioni pubbliche trovare le risorse per “mandare avanti la baracca”. Questo è certamente vero per il Governo centrale ma lo è anche per i nostri Comuni, grandi o piccoli che siano. Per evitare di andare a tagliare servizi essenziali per il cittadino il buon amministratore deve trovare soluzioni serie e lungimiranti che possano innovare il territorio consentendo allo stesso tempo risparmi di bilancio. Continua la lettura 'La fine della crisi passa anche attraverso i nostri lampioni'»

La condanna di Silvio

Da e , 9 settembre 2013 14:49

silvioIn questa fine d’estate l’Italia sembra protagonista di una barzelletta mal riuscita. Non tanto per il fatto che il principale protagonista della vita politica del Paese sia stato condannato al carcere, perché – si sa – chi sbaglia paga e i reati vanno puniti, ma per tutto quello che è seguito alla sentenza della Cassazione che ha confermato la condanna a Silvio Berlusconi.

Caduto anche l’ultimo velo, quello della decenza, il centro destra ha reagito in maniera scomposta alla notizia proponendo soluzioni rocambolesche come quella della grazia o l’appello alla Corte Europea dei diritti dell’uomo pur di salvare il proprio beniamino, completamente dimentichi della gravità del reato che ha commesso e dei soldi che avrebbe sottratto ai lavoratori. Tutto ciò lascia basiti. Continua la lettura 'La condanna di Silvio'»

La difficile integrazione di un ministro di colore

Da e , 9 settembre 2013 14:48

RAZZISMO: KYENGE, LAVORO TRASVERSALE TRA MINISTERINei primi quattro mesi del suo mandato il ministro per l’integrazione Cecile Kyenge ha subito un vero e proprio attacco mediatico da parte dei suoi oppositori politici.

Alla base di tanto odio nei suoi confronti ci sono le sue origini congolesi e il colore della sua pelle. A causa di questo risulta facile l’associazione con gli sbarchi di migranti sulle coste siciliane e con vicende di cronaca nera che hanno visto coinvolti degli extracomunitari. Continua la lettura 'La difficile integrazione di un ministro di colore'»

Panorama Theme by Themocracy