“Io Segnalo” un anno dopo

Img_2A un anno dal lancio della piattaforma “Io SegnalOderzo” sul nostro sito www.giovaniperoderzo.it, sono state raccolte circa una ventina di segnalazioni di problemi presenti nella nostra cittadina. Dunque, cosa è cambiato nel corso di quest’anno e cosa invece è rimasto immutato? In questo articolo affrontiamo soprattutto l’argomento della viabilità: l’inverno particolarmente piovoso ha fatto emergere i non pochi problemi della rete stradale. Sono molte le segnalazioni dedicate proprio alle difficoltà degli autisti nel percorrere tratti asfaltati completamente allagati. Uno dei primi che salta all’occhio percorrendo le vie del centro è quello delle buche che si creano ogni volta che si verificano forti precipitazioni. Le difficoltà non riguardano solo chi viaggia in automobile, anzi, coinvolgono soprattutto coloro che decidono di muoversi in bicicletta. Continua la lettura '“Io Segnalo” un anno dopo'»

Electrolux… thinking of you?

Da e , 4 marzo 2014 10:07

Img_1Il 2014 è iniziato nel peggiore dei modi per i lavoratori degli stabilimenti Electrolux: la multinazionale svedese ha minacciato la chiusura o il ridimensionamento dei suoi impianti presenti in Italia con un rischio di forte incidenza sul nostro territorio dove l’azienda è presente a Susegana e a Porcia. La questione ha causato un terremoto politico: la governatrice friulana Serracchiani ha più volte accusato il ministro del lavoro Zanonato di non essersi adeguatamente interessato della questione, chiedendone a gran voce le dimissioni.

Continua la lettura 'Electrolux… thinking of you?'»

Colpo di scena: Renzi si prende il governo

Img_3Un mese fa, nello scorso numero de “lo Strillone” esponevamo i nostri dubbi sulla riforma della legge elettorale che Matteo Renzi aveva concordato in primis con Berlusconi. Se è vero che l’attività di Parlamento e Governo appariva stagnante e inconcludente, per sbrogliare la matassa l’ex Sindaco di Firenze è stato protagonista di un passaggio politico oscuro ed ambiguo, a partire dagli interlocutori che ha scelto.

Non avremmo mai potuto prefigurarci il successivo colpo di scena: lo stesso Renzi è ora Primo Ministro di un nuovo (o quasi) Governo. Continua la lettura 'Colpo di scena: Renzi si prende il governo'»

Ma quale cambiamento?

La squadra di Renzi, 16 ministri metà donneDa un governo nato nel segno della spartizione non ci si poteva aspettare un gran rinnovamento, ma la squadra di ministri che ha ottenuto la fiducia è riuscita ancora una volta a stupirci, in peggio ovviamente.
In gran parte dei ministeri non vediamo, infatti, figure competenti, scelte per l’impegno mostrato nei rispettivi campi o per le capacità tecniche nei diversi ambiti, ma solo nomi dettati dall’obbligo di accontentare tutte le forze che sostengono il governo.
Tralasciando la riconferma dei ministri di NCD: Alfano, Lorenzin, Lupi che già abbiamo avuto il piacere di vedere all’opera e che si pongono come simbolo lampante della logica di questo esecutivo, esaminiamo brevemente i nomi più controversi. Continua la lettura 'Ma quale cambiamento?'»

Panorama Theme by Themocracy