Cinque domande sull’illuminazione pubblica

Da , 10 dicembre 2014 09:59

Le 5 DOMANDE che rivolgiamo direttamente al Sindaco Pietro Dalla Libera:

1) Quanto risparmierà esattamente ogni cittadino di Oderzo grazie allo spegnimento dei lampioni che la sua Amministrazione sta portando avanti? E quanto sará il risparmio totale per ogni anno?

2) Chi beneficerà di questo risparmio su TASI e IMU, che secondo lei si dovrebbe ottenere spegnendo i lampioni? Non è forse vero che, per la prima casa, vi è giá esenzione dall’IMU, mentre la TASI a Oderzo è al 2,5 per mille, cioè il massimo?
Quali sono le aliquote IMU e TASI sugli immobili considerati di lusso? Anche per abbassare le tasse su questi ultimi vengono spenti i lampioni?

3) Perchè invece di spegnere i lampioni per risparmiare, non ha sostituito i vecchi lampioni con tecnologie a LED che permettono risparmi molto consistenti, come giá da anni le abbiamo suggerito tramite “lo Strillone”?

4) Perchè continua a sostenere che i lampioni vecchi a Oderzo vengono sostituiti con lampade a LED, quando questo è avvenuto solo in alcune vie? In diverse zone sono state installate negli ultimi mesi lampade al sodio, che portano vantaggi inferiori rispetto alle lampade a LED.

5) Visto anche il recente aumento dei furti in abitazione anche a Oderzo, cosa intende fare il Comune per la sicurezza degli opitergini, dato che i lampioni continuano a venire spenti e a volte restano al buio intere vie o zone di Oderzo?

 

Leggi i nostri articoli sulla questione lampioni e illuminazione pubblica!

Lampioni: vogliamo vederci chiaro!

Anche Milano passa ai led. Proposte per una migliore illuminazione pubblica

Oderzo lasciata al buio dall’amministrazione

La fine della crisi passa anche attraverso i nostri lampioni

A proposito di inquinamento luminoso

 

Img_2

Sulla nostra pagina Facebook :

Sulla stampa:

Lampioni: vogliamo vederci chiaro

Da e , 9 dicembre 2014 21:48

Img_2LEGGI: le cinque domande al Sindaco http://www.giovaniperoderzo.it/?p=2064

Negli ultimi numeri de “Lo Strillone” abbiamo affrontato la questione dell’illuminazione pubblica sotto diversi aspetti. Oderzo, a causa delle scelte dell’Amministrazione comunale, si trova in una situazione complessa.

Da un lato abbiamo il Sindaco, Pietro dalla Libera che non perde occasione per difendere la propria scelta di tenere spento un lampione su due per risparmiare un po’ di soldi. L’obiettivo, a detta dello stesso Sindaco, sarebbe quello di non alzare l’aliquota dell’IMU e della TASI. Continua la lettura 'Lampioni: vogliamo vederci chiaro'»

Primarie: sì, d’accordo, ma poi?

Da e , 9 dicembre 2014 21:46

Img_1“Almeno questa volta le hanno fatte”. Parliamo delle primarie venete del Partito Democratico che si sono tenute il 30 novembre per scegliere il candidato da presentare contro Zaia alle prossime elezioni regionali. Una magra consolazione per l’elettorato veneto del PD.

Continua la lettura 'Primarie: sì, d’accordo, ma poi?'»

Scava, scava e non resta niente

Img_3L’ultima ondata di mal tempo ha portato numerosi disagi sopratutto in quelle zone attraversate dal fiume Piave. In particolare il ponte di Cimadolmo ha suscitato una forte preoccupazione in quanto la forza della piena del fiume ha rischiato di spazzare via la strada di accesso al ponte. In emergenza, si è riusciti a mettere una pezza per tentare di rinforzare la sponda che cedeva. Continua la lettura 'Scava, scava e non resta niente'»

In Messico si massacra il dissenso

Img_4I 43 studenti scomparsi nel sud del Messico lo scorso 26 settembre stavano manifestando contro la riforma dell’istruzione, ritenuta discriminatoria nei confronti delle scuole rurali come quella da loro frequentata. Si trattava di ragazzi tra i 16 e i 20 anni, di umili origini, interessati ai problemi sociali e politici della loro realtà. La loro scuola infatti forma maestri da inviare nelle zone più povere e remote del Paese. Siamo di fronte quindi a giovani informati e critici, impegnati attivamente per contribuire al miglioramento della società. Continua la lettura 'In Messico si massacra il dissenso'»

Panorama Theme by Themocracy