La ringraziamo per un’eventuale risposta

Da e , 13 gennaio 2015 20:57

Grazie alle nuovImg_2e tecnologie, ora il cittadino ha una modalità più veloce per interagire con il sindaco e l’amministrazione in generale. In particolare il primo cittadino di Oderzo è presente in un noto social network dove ha dimostrato di essere pronto nel fornire delle risposte vaghe alle critiche mosse dagli opitergini. Il problema si pone quando un qualsiasi residente scrive un commento di critica rivolto all’operato del Comune; la sua replica è sempre la stessa e cioè quella di inoltrare il quesito alla sua casella di posta elettronica. Nel nostro caso, abbiamo provato a fare come ci è stato suggerito, ma l’unico riscontro che abbiamo avuto è stata una mail del sindaco in cui ci comunicava che avrebbe girato le nostre richieste al tecnico competente da cui non abbiamo ricevuto risposta. Continua la lettura 'La ringraziamo per un’eventuale risposta'»

Turismo: non sono solo parole…

Da e , 13 gennaio 2015 20:57
Img_3

Foto di Andrea Pizzinat

Il 2014 si è concluso con una polemica sul fatto che, secondo l’amministrazione comunale, la presenza di turisti a Oderzo risentirebbe delle critiche rivolte alla città via web e giornali.
Il vero problema non è quello che si dice di Oderzo ma quello che si trova una volta giunti in città: siamo sicuri che un turista in visita abbia sempre una buona impressione? Se, per esempio, avesse intenzione di visitare i nostri monumenti più importanti, le antichità romane, troverebbe le ringhiere del foro romano completamente arrugginite, noterebbe i rifiuti gettati sopra l’antica pavimentazione sotto la piramide e nel tunnel tra Piazza Grande e Piazza Castello, oltre che sui mosaici della domus, non riuscirebbe a leggere nulla dalla tabella informativa di fronte alla piramide. Continua la lettura 'Turismo: non sono solo parole…'»

Il referendum calpestato

Da e , 13 gennaio 2015 20:56

Nel 20Img_111 i cittadini italiani hanno deciso di porre l’acqua tra i diritti da tutelare sottraendola ad interessi tecnocratici e economici grazie ad un referendum che ha ottenuto una straordinaria partecipazione elettorale. Oggi la volontà popolare potrebbe essere cancellata dal’articolo 7 del decreto “Sblocca Italia” (decreto-legge n. 133 del 12 settembre 2014).
Questa norma modifica la gestione del servizio idrico (Testo unico ambientale D.lgs 152/2006) imponendo un gestore unico per ogni ambito territoriale ottimale scelto obbligatoriamente tra chi già gestisce il 25% della popolazione che insiste su quel territorio. Continua la lettura 'Il referendum calpestato'»

Cuba e USA: il disgelo

La rImg_4ipresa dei rapporti diplomatici con Cuba è stato un bell’exploit di fine mandato per Obama, in crisi di consenso soprattutto per le incertezze in politica estera. Il 17 dicembre 2014 rimarrà nella storia.
Alla base della decisione dell’Amministrazione USA di porre fine all’embargo c’è probabilmente la volontà di chiudere un contenzioso durato più di mezzo secolo. Dal ritorno in termini elettorali fin’anche alla possibilità di ingrandire il proprio prestigio sul piano internazionale, sono diversi i vantaggi che Obama stesso potrebbe trarne. Continua la lettura 'Cuba e USA: il disgelo'»

Panorama Theme by Themocracy