…e leggere ancora… Scambio libri gratuito di Primavera

Da , 20 marzo 2015 16:25

leggere210315defInizia la Primavera e i Giovani per Oderzo vi invitano a

…e leggere ancora… SCAMBIO LIBRI GRATUITO!
Sabato 21 marzo ci troverete in Piazza Grande, ad Oderzo, dalle 11 alle 18.

Porta i libri che vuoi condividere, con le idee e le storie che vuoi far conoscere!
Scegli tra i libri esposti la tua prossima lettura…

Dona un libro e fatti un regalo!

Mai più tagli insensati

Da e , 10 marzo 2015 21:01

Img_2Ormai è noto che a dicembre sono stati tagliati dei pini marittimi e dei carpini vicini alla piazza di Oderzo ormai da molti anni, scatenando le proteste di molti cittadini, i quali non erano nemmeno stati avvertiti preventivamente della decisione. Per questo motivo nessuno ha potuto fare niente per fermarne l’abbattimento. Il sindaco si era difeso affermando che ciò era stato fatto poiché le radici degli alberi erano superficiali e risultavano pericolose. Continua la lettura 'Mai più tagli insensati'»

Questione di fibra

Da e , 10 marzo 2015 21:00

Img_3In questi giorni, finalmente, si torna a discutere di banda larga e sviluppo digitale nella politica italiana.

Innanzitutto qualche concetto per arrivare indenni alla fine dell’articolo. I cavi in fibra ottica servono a portare la connessione ad internet casa per casa con delle velocità che non hanno confronto con quelle garantite dal doppino in rame presente oggi in tutte le case in cui c’è un telefono. Continua la lettura 'Questione di fibra'»

La Buona Scuola… ma solo nei tweet di Renzi

Img_1La riforma scolastica di Renzi, annunciata la scorsa estate e ripetutamente rinviata nelle ultime settimane, cambia improvvisamente percorso. I decreti d’urgenza, attesi per il consiglio dei Ministri del 3 marzo, si sono trasformati in linee guida per un disegno di legge che dovrà seguire l’iter parlamentare. Sarà perché, dopo le aspre critiche arrivate da più parti, l’esecutivo vuole coinvolgere le opposizioni nello spirito delle dichiarazioni del presidente della Repubblica? O forse perché non c’è ancora un piano chiaro rispetto, ad esempio, alle modalità per la stabilizzazione dei precari, imposta un paio di mesi fa con una sentenza della Corte europea? Continua la lettura 'La Buona Scuola… ma solo nei tweet di Renzi'»

Jobs Act: lavorare con meno diritti

Img_4Il governo Renzi ha deciso di dare un prezzo al diritto al lavoro, fondamento della nostra Repubblica. Con la riforma appena approvata, da oggi in avanti anche chi verrà assunto a tempo indeterminato, in caso di licenziamento illegittimo non avrà più diritto al reintegro, ma solo ad un indennizzo. In particolare, se il licenziamento è per motivi economici, nemmeno l’accertamento della “manifesta insussistenza del fatto” sarà più sufficiente per riavere il proprio impiego. In ogni caso, la somma che il datore di lavoro “colpevole” dovrà corrispondere al dipendente sarà pari a due mensilità per ogni anno di anzianità, con un minimo di quattro mensilità e un massimo di ventiquattro. Restano esclusi dal nuovo regime solo i licenziamenti discriminatori, cioè decisi sulla base di convinzioni politiche o religiose, o per l’orientamento sessuale. Continua la lettura 'Jobs Act: lavorare con meno diritti'»

Panorama Theme by Themocracy